Autorizzazione all'uso dei cookie

Jump to Navigation

Sinergie di scuola - MIUR

Abbonamento a feed Sinergie di scuola - MIUR
Fin dalla pubblicazione del primo numero a settembre 2010, Sinergie di Scuola si conferma essere una delle più interessanti riviste tecniche dedicate al settore scuola: rapporto di lavoro, amministrazione e direzione dell'istituto, adempimenti in carico ai diversi ruoli del personale. Nata come mensile su carta, dal 2012 è passata completamente al digitale per spingere al massimo l'integrazione con il sito internet ed essere ancora più puntuale e aggiornata.
Aggiornato: 8 ore 8 min fa

RAV Infanzia: compilazione questionari

Lun, 20/05/2019 - 17:02

Sarà possibile fino al 7 giugno 2019.

Dal 20 maggio al 7 giugno 2019 è aperta la finestra di compilazione dei questionari Scuola Infazia e Docenti Infanzia.

Il 17/05/2019 le scuole sperimentali hanno ricevuto l'email per l'avvio di questa fase della sperimentazione con le modifiche apportate di concerto con il MIUR.

Il 20/05/2019 le scuole ricevono i link per la compilazione online dei questionari e per la visione del videotutorial che le guida in questa operazione.

INDICAZIONI

Contratti di supplenza personale ATA 2019

Sab, 18/05/2019 - 09:45

Indicazioni per le proroghe dei contratti in scadenza il 30 giugno.

Con riferimento alle proroghe dei contratti di supplenza del personale ATA per il corrente anno scolastico, con nota 21703 del 9/05/2019 il Miur richiama le disposizioni dell’art.1 comma 7 del Regolamento supplenze del personale ATA, nonché le istruzioni impartite con nota del 10 giugno 2009 prot.n. 8556 reiterata negli anni successivi.

Le proroghe devono, pertanto, essere richieste dai dirigenti scolastici nei casi di effettiva necessità qualora non sia possibile assicurare l’effettivo svolgimento dei servizi di istituto mediante l’impiego di personale a tempo indeterminato e di personale supplente annuale.

Le richieste motivate devono pervenire agli Uffici scolastici regionali per la prescritta autorizzazione.

Le comprovate motivazioni potranno fare riferimento ad attività relative allo svolgimento degli esami di stato, al recupero debiti nelle scuole secondarie di secondo grado, a situazioni eccezionali che possano pregiudicare l’effettivo svolgimento dei servizi di istituto con riflessi sull’ordinato avvio dell’anno scolastico (es. adempimenti legati all’aggiornamento delle graduatorie di istituto, allo svolgimento delle procedure concorsuali in atto ,etc.).

Libri di testo scuola primaria 2019/2020

Ven, 17/05/2019 - 13:01

Pubblicato il decreto con la determinazione dei prezzi di copertina.

 

Il Miur ha pubblicato il D.M. 367 del 17/04/2019 recante la determinazione dei prezzi di copertina dei libri testo della scuola primaria a.s. 2019/2020.

Il prezzoè comprensivo dell'IVA.

VAI AL DECRETO CON LA TABELLA DIE PREZZI

Alimentazione e rispetto dell'ambiente e delle tradizioni

Ven, 17/05/2019 - 12:57

Progetto Scuola ENPAB a.s. 2019/2020, scadenza 7 giugno 2019.

 

L’Ente di previdenza ed assistenza per i biologi liberi professionisti (ENPAB) promuove, per il prossimo anno scolastico 2019-20, la nuova edizione del progetto “Insegnamento della cultura e della consapevolezza alimentare nel rispetto coerente dell’ambiente e delle tradizioni” rivolto alle classi terze della scuola primaria. I contenuti del progetto sono illustrati nella documentazione allegata.

Le istituzioni scolastiche interessate a partecipare dovranno inviare la domanda di iscrizione all’ENPAB (esclusivamente all’indirizzo mail scuolaenutrizione@enpab.it) entro e non oltre il 7 giugno 2019.

TUTTE LE INFO

Scuola in ospedale, presentato il nuovo portale nazionale

Mer, 15/05/2019 - 16:32

Strumento per fornire alle famiglie degli alunni ricoverati tutte le informazioni sul servizio scolastico.

Il Ministro Marco Bussetti ha presentato, presso la Sala Aldo Moro del MIUR, il nuovo Portale Nazionale per la Scuola in ospedale e l’Istruzione domiciliare (vedi SCHEDA).

Si tratta di uno strumento utile per fornire alle famiglie degli alunni ricoverati, in ospedale o a domicilio, tutte le informazioni sul servizio scolastico.

Nel 2017/2018 ne hanno usufruito 68.900 studenti, prevalentemente della Scuola dell’infanzia e primaria (oltre il 70%) e quasi 6.000 della Scuola secondaria di II grado, con l’ausilio di 740 docenti. Il servizio è attivo su tutto il territorio nazionale, le Regioni maggiormente coinvolte sono Campania, Lazio, Liguria e Sicilia.

Il servizio di Istruzione domiciliare può essere destinato a studenti di ogni ordine e grado che siano sottoposti a terapie domiciliari che impediscono la frequenza della scuola per un periodo di tempo non inferiore a trenta giorni, anche non continuativi. Nel 2017/2018 hanno usufruito di questo servizio 1.306 alunni, per un totale di 64.715 ore di Istruzione domiciliare (vedi i DATI).

Tra le sue molteplici funzioni, il Portale permetterà al MIUR il monitoraggio dei dati e delle risorse; sarà un punto di riferimento costante per l’informazione di studenti, famiglie, scuole e ospedali e per l’aggiornamento dei docenti; sarà un archivio di materiali, di documenti e delle esperienze più significative.

Concorso Dirigenti scolastici: rettifiche calendari prove orali

Gio, 09/05/2019 - 16:10

Apportate alcune modifiche ad orari e sedi.

Il Miur ha pubblicato alcune rettifiche ai calendari delle prove orali del concorso dirigenti scolastici.

Le rettifiche sono le seguenti:

  • Commissione n. 13 : i candidati Vitale Maria, Zambon Linda, Zeriali Annamaria, Adduci Leonilda, Amoia Anita e Andolfi Raffaella sono convocati il giorno 3 giugno 2019 alle ore 14:30 anziché il giorno 3 giugno 2019 alle ore 9:00 presso l’Istituto Tecnico Statale per il Turismo Cristoforo Colombo Via Panisperna, 255, 00184 Roma; i candidati Ansaldi Alessandra, Augenti Antonella, Badioli Roberta, Baratto Eleonora e Bardaro Sara sono convocati il giorno 6 giugno 2019 ore 9:00 anziché il giorno 3 giugno 2019 ore 9:00 presso l’Istituto Tecnico Statale per il Turismo Cristoforo Colombo Via Panisperna, 255, 00184 Roma.
  • Commissione n. 9 : la sede di esame è l’I.C. n. 6 – via Finelli 2 Bologna, Aula al 2° piano con accesso da Mura di Porta Galliera n. 1 anziché l’U.S.R. Emilia Romagna - via de' Castagnoli, precedentemente indicato;
  • Commissione n. 16: corretto refuso relativo all’anno della convocazione e inserimento del nominativo della candidata Zurzolo Vittoria Paola precedentemente omessa per errore materiale;
  • Commissione n. 20: la sede di esame per la convocazione del 3 giugno 2019 è l’IIS Leonardo da Vinci, via S. Martino della Battaglia, 9 – Roma anziché il MIUR, viale Trastevere 76/A;
  • Commissione n. 22: inserimento del nominativo  del candidato Ziveri Antonio precedentemente omesso per errore materiale;
  • Commissione n. 23:  modifica di  alcune date di esame;
  • Commissione n. 34: la sede di esame per la convocazione del 27 maggio 2019 è l’USR Toscana – Via Mannelli, 113 - Firenze,  anziché l’ I.C. Poliziano  viale Morgagni 22 Firenze;
  • Commissione n. 37: la convocazione del 24 maggio 2019  è stata rinviata al 28 maggio 2019.

VAI ALLE RETTIFICHE

VAI A TUTTI I CALENDARI

 

Esame di Stato 2019: il colloquio

Mar, 07/05/2019 - 14:35

Precisazioni Miur sulle modalità di svolgimento.

Con nota 788 del 6/05/2019 il Miur ha fornito alcune precisazioni sulle modalità di svolgimento del colloquio ai prossimi esami di Stato del II ciclo.

Il colloquio viene avviato con l’analisi e il commento del materiale che la commissione propone al candidato, per poi svilupparsi in una più ampia e distesa trattazione di carattere pluridisciplinare che espliciti al meglio il conseguimento degli obiettivi del profilo educativo, culturale e professionale (PECUP). Risulta perciò di fondamentale importanza la scelta di materiali che possano favorire la trattazione dei nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline.

I materiali possono essere costituiti da:

  • testi (es. brani in poesia o in prosa, in lingua italiana o straniera);
  • documenti (es. spunti tratti da giornali o riviste, foto di beni artistici e monumenti, riproduzioni di opere d’arte, ma anche grafici, tabelle con dati significativi, etc.);
  • esperienze e progetti (es.: spunti tratti anche dal documento del consiglio di classe);
  • problemi (es.: situazioni problematiche legate alla specificità dell’indirizzo, semplici casi pratici e professionali).

In sede di riunione preliminare, è opportuno dunque che la commissione individui i criteri alla base della scelta e la tipologia dei materiali da proporre ai candidati. I criteri possono essere:

 

  • la coerenza con gli obiettivi del PECUP;
  • la coerenza con il percorso didattico effettivamente svolto (documento del consiglio di classe);
  • la possibilità di trarre spunti per un colloquio pluridisciplinare.

Data la natura del colloquio, nel corso del quale dovranno essere privilegiati la trasversalità e un approccio integrato e pluridisciplinare, il materiale non potrà essere costituito da domande o serie di domande, ma dovrà consentire al candidato, sulla base delle conoscenze e abilità acquisite nel percorso di studi, di condurre il colloquio in modo personale, attraverso l’analisi e il commento del materiale stesso.

Non tutte le aree disciplinari potranno trovare una stretta attinenza al materiale proposto, per cui i commissari di tutte le discipline si inseriranno progressivamente nello svolgimento del colloquio al fine di verificare le competenze acquisite in tutti gli ambiti disciplinari.

Svolgimento del colloquio

Il colloquio è caratterizzato da quattro momenti:

  1. l’avvio dai materiali e la successiva trattazione di carattere pluridisciplinare;
  2. l’esposizione, attraverso una breve relazione e/o elaborato multimediale, dell’esperienza svolta relativamente ai percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento;
  3. l’accertamento delle conoscenze e competenze maturate nell’ambito delle attività relative a “Cittadinanza e Costituzione”;
  4. la discussione delle prove scritte.
Candidati con disabilità o DSA

Con riferimento a tali candidati, per lo svolgimento del colloquio trovano applicazione, rispettivamente, l’art. 20, comma 7, e l’art. 21, comma 5, dell’O.M. 205/2019 i quali prevedono che le commissioni d’esame sottopongano ai candidati con disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento i materiali di cui all’art. 19, comma 1, predisposti in coerenza con il PEI o il PDP di ciascuno.

Conduzione del colloquio

In linea generale, la conduzione del colloquio dovrà avere come principali riferimenti la collegialità nel lavoro della commissione e il disposto dell’art. 19, comma 2, dell’O.M. n. 205 del 2019, che testualmente prevede: “la commissione cura l’equilibrata articolazione e durata delle fasi del colloquio e il coinvolgimento delle diverse discipline, evitando però una rigida distinzione tra le stesse”.

I diversi commissari conducono il colloquio per le discipline per le quali hanno titolo purché correlate alla classe di concorso di cui sono titolari. Tale indicazione sottolinea la necessità di garantire un ampio coinvolgimento dei diversi commissari.

Iscrizioni ai percorsi di istruzione per gli adulti a.s. 2019/2020

Lun, 06/05/2019 - 15:22

Termine fissato di norma al 31 maggio.

Il Miur ha pubblicato la nota 7755 del 3/05/2019, con la quale ha dettato disposizioni per le iscrizioni degli adulti ai percorsi di istruzione di primo livello, ai percorsi di istruzione di secondo livello e ai percorsi di alfabetizzazione ed apprendimento della lingua italiana.

Il termine di scadenza per le iscrizioni ai percorsi di istruzione degli adulti è fissato di norma al 31 maggio 2019 e comunque non oltre il 15 ottobre 2019.

RAV CPIA: al via la sperimentazione

Gio, 02/05/2019 - 16:25

Disponibile il video tutorial.

Al via la sperimentazione del RAV CPIA (Centro Provinciale Istruzione degli Adulti) del progetto PON Valu.E. cui parteciperanno tutti i CPIA del territorio nazionale.

In proposito, è disponibile il Tutorial con le prime indicazioni sulla sperimentazione.

VAI AL TUTORIAL

Concorso Dirigenti scolastici: calendari delle prove orali

Lun, 29/04/2019 - 17:28

Si parte il 20 maggio 2019.

Sono appena stati pubblicati i calendari delle prove orali del concorso per il reclutamento di Dirigenti scolastici.

Vai ai calendari

Esiti degli Esami di Stato a.s. 2017/2018

Ven, 19/04/2019 - 10:59

On-line l'approfondimento statistico per il II ciclo.

Sul sito del Miur è disponibile l’approfondimento statistico relativo agli esiti dell’Esame di Stato nella Scuola secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2017/2018. Secondo i dati rilevati dal Ministero, è stato ammesso all’Esame il 96% degli scrutinati. Il tasso di diplomati è stato in totale del 99,6%.

Le Regioni con più studenti ammessi: Valle d’Aosta, Basilicata, Molise

In tutte le Regioni la percentuale di promossi è superiore al 99% (con un 100% di diplomati in Valle d’Aosta), in linea con il 99,6% nazionale (era il 99,5% nel 2016/2017). Differenze più significative si riscontrano nelle percentuali di ammessi all’Esame. A fronte del 96% nazionale (96,1% l’anno precedente), le Regioni con la più alta percentuale di ammessi sono Valle d’Aosta (98,6%), Basilicata (97,9%), Molise (97,4%). In coda per numero di ammessi troviamo Trentino Alto Adige (94,5%), Liguria (93,6%), Sardegna (91,2%).

Aumentano i voti alti

Diminuiscono i voti bassi e aumentano quelli al di sopra del 70. Il 35,6% degli studenti si è diplomato con un punteggio superiore a 80/100 (era il 33,9% nel 2016/2017). Le lodi sono stabili all’1,3% (erano l’1,2% un anno prima). Aumentano i 100, dal 5,3% al 5,7%. I voti 91-99 salgono al 9% rispetto all’8,5%; gli 81-90 passano dal 18,9% al 19,6%. Crescono anche i voti 71-80, dal 28,6% al 28,9%. Diminuiscono sensibilmente i 61-70, dal 29% al 27,7%, e i 60, dall’8,5% al 7,8%.

Tra i percorsi di studio si registrano più lodi nei Licei (2,2%). Seguono i Tecnici (0,6%) e i Professionali (0,2%).

La più alta percentuale regionale di 100 e 100 e lode si registra tra gli studenti della Calabria (11,1%), seguita da Puglia (10,8%) e Umbria (9,5%). Le sole lodi vedono invece in testa Puglia (3%), Umbria (2,3%), Calabria (2,2%).

Il 50,4% dei diplomati: le ragazze si confermano le più brillanti

Le ragazze, che costituiscono il 50,4% dei promossi, si confermano le più brave. Sul 96% totale, è stato ammesso all’Esame il 97,8% delle studentesse, a fronte del 95,6% degli studenti. Così come, nel 99,6% totale dei promossi, c’è un leggero scarto a favore delle diplomate (99,7%) rispetto ai diplomati (99,4%).

L’indirizzo di studio con la più alta percentuale di diplomati sono i Licei (99,8%). In questo ambito il primato è per il Classico e per il Linguistico (99,9% entrambi). Seguono a pari merito i Tecnici e i Professionali, al 99,4%.

La Prima prova

Nella scelta della tipologia della prima prova dell’Esame di Stato, il 18,2% dei maturandi ha svolto la Tipologia A - Analisi del testo (scelta soprattutto nei Licei, con il 20,6%); il 65,5% ha scelto uno dei quattro ambiti della Tipologia B - Saggio breve o Articolo di giornale (anche su questa traccia sono primi i Licei, con il 69,7% delle scelte); La Tipologia C - Tema di argomento storico è stata scelta dall’1,3% (il primato è degli indirizzi tecnici con l’1,7%); ha optato per la Tipologia D - Tema di ordine generale il 15% (la traccia più scelta nei Professionali, con il 23,4%).

I dati completi

Chiarimenti Miur su esami I ciclo 2019

Ven, 05/04/2019 - 14:49

Riguardano presidente di commissione, candidati con disabilità/DSA/BES, prove Invalsi e certificazione delle competenze.

Riassumiamo di seguito i contenuti della nota 5772 del 4/04/2019 contenente indicazioni e precisazioni in merito allo svolgimento dell'esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione e alla certificazione delle competenze da rilasciare al termine della quinta classe di scuola primaria e della terza classe di scuola secondaria di primo grado.

Presidente commissione d'esame
  • Per ogni istituzione scolastica svolge le funzioni di Presidente il dirigente scolastico.
  • In caso di assenza o impedimento o reggenza del dirigente scolastico, compresa la sua eventuale nomina come presidente di commissione per l'esame di Stato conclusivo del secondo ciclo, le funzioni di presidente della commissione d'esame per il primo ciclo di istruzione sono assegnate ad un docente collaboratore non necessariamente di ruolo nella scuola secondaria di primo grado.
Svolgimento prove scritte alunni con disabilità, DSA o BES
  • alunni con disabilità certificata legge 104/1992 e con disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) certificato legge 170/2010: possono essere utilizzati specifici strumenti compensativi (utilizzo di supporti didattici, calcolatrice, mappe, ecc.) o possono essere attivate misure dispensative qualora già presenti rispettivamente nel PEI e nel PDP;
  • alunni con bisogni educativi speciali (BES) in possesso di una certificazione clinica: non sono previste misure dispensative ma possono essere utilizzati strumenti compensativi qualora sia stato redatto un PDP che ne preveda l'utilizzo, se funzionali allo svolgimento della prova assegnata.
Svolgimento prove Invalsi CBT
  • si svolgeranno nel periodo compreso tra il 10 e il 18 aprile 2019, secondo calendari specifici per ciascuna istituzione scolastica;
  • in caso di situazioni straordinarie che non consentano lo svolgimento completo delle prove entro il 18 aprile 2019, l'INVALSI procederà a individuare ulteriori date, non oltre la prima decade di maggio, per dar modo a tutti gli alunni di effettuare le prove;
  • le prove sono requisito di accesso all'esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione;
  • alunni con disabilità certificata legge 104/1992 e con disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) certificato legge 170/2010: possono essere utilizzati specifici strumenti compensativi (utilizzo di supporti didattici, calcolatrice, mappe, ecc.) o possono essere attivate misure dispensative qualora già presenti rispettivamente nel PEI e nel PDP;
  • alunni con disabilità: il consiglio di classe può prevedere adeguati strumenti compensativi e/o misure dispensative per lo svolgimento delle prove INVALSI e, ove non fossero sufficienti, predisporre specifici adattamenti della prova - che sarà esclusivamente cartacea - ovvero l'esonero da una o più prove;
  • alunni con DSA: sono previsti strumenti compensativi, se indicati nel PDP e abitualmente utilizzati nel percorso scolastico. Se la certificazione prevede la dispensa dalla prova scritta relativa alle lingue straniere, ovvero l'esonero dall'insegnamento delle lingue straniere, la prova INVALSI di lingua inglese non sarà sostenuta;
  • gli alunni dispensati da una o più prove INVALSI, o che sostengono una o più prove differenziate in forma cartacea, secondo quanto previsto dal consiglio di classe, non riceveranno la relativa certificazione delle competenze da parte di INVALSI. In tali casi, sarà cura del consiglio di classe integrare, in sede di scrutinio finale, la certificazione delle competenze rilasciata dalla scuola con puntuali elementi di informazione;
    alunni con bisogni educativi speciali (BES) in possesso di una certificazione clinica: non sono previste misure dispensative ma possono essere utilizzati strumenti compensativi qualora siano stati indicati nel PDP ed effettivamente utilizzati in corso d'anno.
Certificazione delle competenze

Ancora per quest'anno le scuole dovranno utilizzare, in attesa di revisione, i modelli di certificazione allegati al decreto ministeriale n. 742/2017.



Finanziamenti legge 440/97: le prossime scadenze

Gio, 04/04/2019 - 12:13

Gli ultimi bandi pubblicati.

Sulla piattaforma www.monitor440scuola.it il Miur ha pubblicato diversi bandi relativi ai finanziamenti di cui alla legge 440/97.

Di seguito gli ultimi bandi e le scadenze:

Scadenze aprile 2019
  • Piano nazionale per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo: totale finanziamento 550.000 euro, scadenza 9 aprile, ore 12:00 (scarica il bando)
  • Fondo per le emergenze educative: totale finanziamento 4.000.000 euro, scadenza 9 aprile, ore 12:00 (scarica il bando)
  • Implementazione del curriculum digitale della studentessa e dello studente: totale finanziamento 300.000 euro, scadenza 11 aprile, ore 12:00 (scarica il bando)
  • Finanziamento di progetti per realizzazione di interventi educativi e campagne informative per la promozione dell'educazione stradale, da parte delle istituzioni scolastiche ed educative statali, per diffondere la cultura della sicurezza stradale: totale finanziamento 240.000 euro, scadenza: 15 aprile, ore 12:00 (scarica il bando)
  • Finanziamento di progetti per la valorizzazione e la promozione dell'educazione alla salute e alimentare: totale finanziamento 340.000 euro, scadenza 19 aprile, ore 12:00 (scarica il bando)
Scadenze maggio 2019

Concorso Dirigenti scolastici: dichiarazione dei titoli

Mer, 03/04/2019 - 17:58

Deve essere inoltrata tramite POLIS dall’8 al 24 aprile 2019.

Con riferimento ai candidati ammessi alla prova orale del concorso a Dirigente scolastico, il Miur ha ricordato che debbono dichiarare il possesso dei titoli suscettibili di valutazione di cui alla tabella A allegata al DM e all’errata corrige pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 21 ottobre 2017, n. 247, Serie generale (titoli culturali, di servizio, professionali e di preferenza a parità di merito e di titoli).

La dichiarazione deve essere inoltrata esclusivamente attraverso il sistema POLIS a partire dalle ore 9:00 dell’8 aprile 2019 e fino alle ore 14:00 del 24 aprile 2019.

Tramite la funzione POLIS sarà inoltre possibile allegare i titoli di cui alla tabella A allegata al DM 138/2017 nonché i titoli previsti dall’articolo 5, commi 4 e 5, del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva. Eventuali dichiarazioni presentate con modalità diverse oppure oltre il termine di scadenza non saranno prese in considerazione. 

Ititoli valutabili sono quelli conseguiti, o laddove previsto riconosciuti, entro la data di scadenza del termine fissato per la presentazione delle domande di ammissione, ovvero il 29 dicembre 2017. 

I dati riportati dal candidato assumono il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione rese ai sensi dell’articolo 46 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. Le dichiarazioni rese devono pertanto contenere tutti gli elementi essenziali che verrebbero riportati nel certificato che sostituiscono, allo scopo di consentire la corretta valutazione dei titoli.

VEDI TUTTE LE SCADENZE DI APRILE

 

Prove Invalsi 2019 scuola primaria

Mar, 02/04/2019 - 18:52

Pubblicato il protocollo di somministrazione.

L'Invalsi ha pubblicato il protocollo di somministrazione per le prove che si svolgeranno quest'anno nelle classi II e V della scuola primaria.

Ricordiamo che le date sono le seguenti:

II primaria (prova cartacea):

  • Italiano: 6 maggio 2019
  • Prova di lettura solo per le classi campione: 6 maggio 2019
  • Matematica: 7 maggio 2019

V primaria (prova cartacea):

  • Inglese: 3 maggio 2019
  • Italiano: 6 maggio 2019
  • Matematica: 7 maggio 2019.

Il protocollo spiega come dovranno svolgersi le prove nelle varie giornate e come dovranno essere effettuati la correzione e l'inserimento nella maschera.

Concorso Dirigenti scolastici: gli ammessi all'orale

Mer, 27/03/2019 - 18:21

La prova scritta è stata superata dal 3.795 candidati.

È stato pubblicato il decreto contenente l’elenco degli ammessi alla prova orale del Concorso per il reclutamento di Dirigenti Scolastici da immettere nei ruoli regionali presso le istituzioni scolastiche statali, inclusi i centri provinciali per l’istruzione degli adulti.

Le operazioni di scioglimento dell’anonimato sono avvenute il 25 e 26 marzo. La prova scritta, che richiedeva il conseguimento di un punteggio minimo di 70 punti, è stata superata da 3.795 candidati.

La prova orale sarà finalizzata ad accertare la preparazione professionale degli aspiranti dirigenti anche attraverso la risoluzione di un caso pratico.

Saranno testate anche le conoscenze informatiche e di lingua straniera. In allegato, il decreto.

VAI ALL'ELENCO

Commissioni esami di Stato 2019

Mer, 27/03/2019 - 16:21

Domande su POLIS dal 27 marzo al 12 aprile per candidarsi come commissario esterno.

Con la nota 5222 del 26/03/2019 il Miur ha dettato istruzioni in merito alla formazione delle commissioni dell'esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione per l'a.s. 2018/2019.

Di seguito riepiloghiamo le tempistiche da rispettare:

  • Compilazione automatica delle proposte di configurazione (Modelli ES-0) da parte delle istituzioni scolastiche > 27/3/2019 – 12/4/2019
  • Compilazione automatica dei modelli ES-C (commissari interni) da parte delle istituzioni scolastiche. Monitoraggio e verifica dei modelli ES-0 e relativi modelli ES-C registrati a sistema in formato pdf, da parte degli Ambiti Territoriali Provinciali > 1/4/2019 – 12/4/2019
  • Gestione delle configurazioni delle commissioni da parte degli Uffici Scolastici Regionali, per il tramite degli Ambiti Territoriali Provinciali >15/4/2019 – 30/4/2019
  • Trasmissione, tramite istanza POLIS, delle schede di partecipazione (Modelli ES-E e ES-1) > 27/3/2019 – 12/4/2019
  • Termine per la designazione dei commissari interni da parte dei consigli di classe >2/4/2019
  • Verifica e convalida delle schede di partecipazione (Modelli ES-1) da parte degli Istituti Scolastici e degli Ambiti Territoriali Provinciali >15/4/2019 – 30/4/2019
  • Termine ultimo per il recapito, dai dirigenti scolastici agli Uffici Scolastici regionali degli elenchi riepilogativi: degli aspiranti che hanno presentato il Modello ES-1;degli esonerati, dei docenti con ruolo di referente del plico telematico e dei docenti che abbiano omesso di presentare la scheda (con indicazione dei motivi) > 17/4/2019
  • Pubblicazione Elenchi regionali dei Presidenti da parte degli Uffici scolastici regionali > 3/5/2019

Esami II ciclo, nuove simulazioni prova Italiano

Mar, 26/03/2019 - 12:54

Il 2 aprile saranno invece pubblicati esempi di tracce della seconda prova.

Nella sezione “Esami di Stato” del sito del MIUR sono stati pubblicati i nuovi esempi della prova scritta di Italiano, come previsto dalla circolare n. 2472 dell’8 febbraio scorso.

Le simulazioni sono disponibili a questo indirizzo: http://www.istruzione.it/esame_di_stato/esempi/default.htm

Il prossimo 2 aprile è invece in calendario la pubblicazione di esempi di tracce per la seconda prova scritta.

Le simulazioni fanno parte di un pacchetto di azioni fortemente voluto dal Ministro Bussetti per accompagnare scuole, studenti e docenti verso il nuovo Esame di Stato ridisegnato dal decreto legislativo 62 del 2017.

Adozioni libri di testo 2019/2020

Lun, 18/03/2019 - 18:51

Trasmissione dati adozionali entro il 10 giugno 2019.

 

Come ogni anno il Miur ha trasmesso la nota concernente le adozioni dei libri di testo, che il collegio docenti deve deliberare entro la seconda decade di maggio.

A conferma di quanto previsto già negli anni passati, i  tetti di spesa relativi alle classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado sono ridotti del 10% se nella classe considerata tutti i testi adottati sono stati realizzati nella versione cartacea e digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi (modalità mista), del 30% se nella classe considerata tutti i testi adottati sono stati realizzati nella versione digitale accompagnata da contenuti digitali integrativi (modalità digitale).

L’eventuale superamento del tetto di spesa, consentito entro il limite massimo del 10%, deve essere motivato dal collegio dei docenti.

I docenti potranno incontrare gli operatori editoriali scolastici accreditati dalle case editrici o dall’Associazione nazionale agenti rappresentanti promotori editoriali (ANARPE).

La comunicazione dei dati adozionali va effettuata on-line, tramite la piattaforma su  www.adozioniaie.it, o in locale, entro il 10 giugno. Come sempre, non è consentito modificare, ad anno scolastico iniziato, le scelte adozionali deliberate nel mese di maggio.

Il Miur precisa che le istituzioni scolastiche che hanno deciso di non adottare libri di testo accedono alla suddetta piattaforma specificando che si avvalgono di strumenti alternativi ai libri di testo.

 

 

Concorso DSGA, prove preselettive l’11,12 e 13 giugno

Sab, 16/03/2019 - 10:21

Cosa studiare e alcuni materiali per prepararsi.

La prova preselettiva del Concorso pubblico per titoli ed esami a 2.004 posti da Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA) per le scuole statali, si svolgerà nei giorni 11, 12 e 13 giugno 2019. Le date sono state comunicate con un Avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Almeno venti giorni prima rispetto a queste date, sul sito del MIUR, sarà pubblicata la banca dati di 4.000 quesiti da cui verranno estratte le domande che saranno proposte ai candidati durante la prova.

L’elenco delle sedi con la loro esatta ubicazione, l’indicazione della destinazione dei candidati distribuiti sulla base della Regione per la quale hanno presentato la domanda di partecipazione, l’orario di svolgimento e le ulteriori istruzioni operative saranno comunicate almeno quindici giorni prima della data di svolgimento della prova tramite un avviso che verrà pubblicato sul sito del MIUR e degli USR competenti.

I candidati dovranno presentarsi nelle rispettive sedi d’esame muniti di un documento di riconoscimento valido e del proprio codice fiscale. La prova preselettiva avrà la durata massima di 100 minuti.

Ogni altra comunicazione relativa alla procedura concorsuale ed eventuali modifiche delle suddette date saranno comunicate tramite uno specifico avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4a Serie speciale «Concorsi ed esami» - del 28 maggio 2019.

Ogni ulteriore informazione e documentazione inerente alla procedura concorsuale è disponibile all’indirizzo www.miur.gov.it, fascia “Mondo MIUR”, tramite l’apposito banner “Concorso DSGA”, sezione “Prova Preselettiva”.

Le materie d'esame

Il programma d'esame è riportato nell'Allegato B del Decreto Ministeriale protocollo 863 del 18/12/2018.

Tra le materie previste, anche la contabilità pubblica con particolare riferimento alla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche.

Come sappiamo, le scuole hanno una gestione contabile che le distingue dalle altre pubbliche amministrazioni, dovendo fare riferimento, oltre che alla normativa generale, anche al Regolamento amministrativo-contabile di cui al recente D.I. 129/2018.

Lo Speciale sul nuovo Regolamento

In proposito, Sinergie di Scuola propone lo Speciale "Il nuovo regolamento di contabilità", che affronta nel dettaglio i vari aspetti trattati nel D.I. n. 129/2018.

Lo Speciale è riservato agli abbonati STANDARD ed ESTESO.

Lo Speciale, di 97 pagine, verrà aggiornato con successivi interventi di approfondimento, che saranno forniti gratuitamente agli abbonati.

Gli argomenti:

  • sintesi di tutti gli articoli, con un'attenzione particolare agli aspetti innovativi in materia di gestione finanziaria, patrimoniale, contabile e di attività negoziale;
  • un focus su patrimonio e inventario nel nuovo Regolamento;
  • primi cenni sulle modifiche in materia di attività negoziale;
  • servizio di cassa;
  • piano dei conti (con file aggiornato a febbraio 2019) e schemi di bilancio;
  • prime indicazioni del Miur;
  • le modifiche al programma annuale;
  • la relazione tra programma annuale e PTOF;
  • alcuni aspetti delle Linee guida sul codice dei contratti (soglie comunitarie, procedure di acquisizione, obblighi Consip);
  • PON 2014/2020: attività negoziale e programma annuale; NUOVO
  • nuove regole del conto consuntivo; NUOVO
  • distributori automatici nelle scuole; NUOVO
  • chiarimenti sul piano dei conti e piano delle destinazioni. NUOVO

Completa la trattazione il testo normativo del D.I. 129/2018, integrato con le indicazioni Miur fornite con nota 79/2019.

In allegato allo Speciale, proponiamo i seguenti modelli MIUR:

  • affidamento servizio di cassa (procedura aperta)
  • affidamento servizio di cassa (procedura negoziata)
  • piano dei conti (aggiornato a febbraio)
  • schemi di bilancio
  • piano delle destinazioni
  • modelli allegati alle Linee guida Codice contratti
  • vademecum su piano dei conti e piano delle destinazioni. NUOVO

In più, a corredo dello Speciale, alcuni documenti originali di Sinergie di Scuola:

  • fac-simile di regolamento sulla gestione dei beni e degli inventari
  • raffronto tra vecchio e nuovo piano dei conti (entrate, spese e destinazioni) in formato pdf ed excel
  • patto di integrità NUOVO
  • lettera di invito distributori automatici. NUOVO
L'abbonamento a Sinergie di Scuola

Sinergie di Scuola, inoltre, ogni mese affronta argomenti di interesse per i Direttori SGA, dagli aspetti contabili e amministrativi, a quelli previdenziali e riguardanti il rapporto di lavoro (retribuzione, assenze, malattia, permessi...).

COME ABBONARSI

Pagine



Main menu 2

by Dr. Radut